Pellegrinaggio Diocesano

Presieduto dal Vescovo di Rimini mons. Francesco Lambiasi

1° giorno: Rimini – Cracovia

Ritrovo dei Signori partecipanti alle ore 14.00 presso il banco chek-in Ryanair. Ritrovo con il nostro accompagnatore, disbrigo delle pratiche d’imbarco  e volo diretto per Cracovia. Arrivo in aeroporto a Cracovia alle 18.00 . Incontro con la guida locale e giro panoramico in bus  dela citta`. Sistemazione in albergo. Cena e penrottamento.

2° giorno: Cracovia

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita guidata della citta` di Cracovia con il suo centro storico, dichiarato Patrimonio Unesco nel 1978 come uno dei piu` preziosi complessi architettonici del mondo. Si visteranno: la Collina di Wawel con il Castello Reale (visita esterna) e con l’imponente Cattedrale Reale, dove venivano incoronati e sepolti re, capi di stato e artisti. Nella Cattedrale risiedette il futuro Papa Giovanni Paolo II come vescovo e nella cripta di San Leonardo celebrò la sua prima Santa Messa. Si prosegue lungo il Tratto Reale verso la Piazza del Mercato. In centro di essa si estende il Mercato dei Panni – simbolo di commercio cracoviano e la Torre del Municipio. Invece nell`angolo della Piazza sorge la Basilica di Santa Maria, con uno dei piu` preziosi capolavori dell`epoca tardogotica –  altare medioevale scolpito in legno di cedro da Veit Stoss nel XIV. Pranzo in ristorante. Pomeriggio visita al quartiere ebraico Kazimierz , che per secoli  ospitava  la piu` grande comunita` ebraica della Polonia. Oggi al suo interno si trovano 7 sinagoghe tra cui: La Vecchia Sinagoga – prima in Polonia ( oggi museo ), la Sinagoga Remuh – unica in funzione circondata da cimitero dove è sepolto uno dei piu’ famosi rabbini al mondo – Meses Isserles, vissuto nel Cinquecento, rinomato talmudista. In fine, trasferimento a Lagiewniki,  ( quartiere di Cracovia )  per la visita  del Santuario  della Divina Misericordia, conosciuto anche come il luogo del culto di S. Suor Faustina Kowalska , l`apostola della Divina Misericodia. Di seguito la visita al Santuario del Santo Giovanni Paolo II, in funzione dal Giugno 2011, presso il Centro “ Non  abbiate paura “. S. Messa, cena e pernottamento in albergo.

3° giorno : Cracovia ( Nowa Huta )  – Wieliczka:

Prima colazione in albergo. Trasferimento a Nowa Huta ( Nuova Acciaieria – distretto di Cracovia ). Progettata e costruita come una citta` comunista in opposizione alla vecchia , tradizionale e conservatrice citta` di Cracovia. Doveva essere una citta` “ senza Dio “ pero` gli abitanti di Nowa Huta e lavoratori dell`acciaieria furono tra i primi a ribellarsi contro il governo comunista e a combattere per diritti umani e diritti di lavoratori. Essi difesero la costruzione della famosa chiesa “ Arca del Signore “ – centro spirituale del quartiere dove iniziarono le manifestazioni negli anni` 80. Inoltre si visitera`: la Piazza Centrale di R. Regan, Viale della Rose ed il centro amministrativo siderurgico ( ingresso principale ). S. Messa. Proseguimento a Mogila (oggi annessa a Nowa Huta) per la visita della chiesa della Santissima Vergine e di San Venceslao, che insieme all’adiacente monastero cistercense (del XIII sec), costituiscono una delle mete sacre più preziose della regione di Małopolska. Qui è custodito il crocifisso miracoloso di Mogiła. Questa straordinaria scultura fu l’unico elemento dell’arredo ad essere risparmiato dall’incendio che divampò nella chiesa nel XV secolo. Pranzo in ristorante. Pomeriggio, escursione a Wieliczka , per la visita della più antica miniera di salgemma d’Europa, inserita dall`UNESCO nella prima lista del patrimonio mondiale ( laghi sotterranei, celle e grotte di sale, cappelle e sculture, ed infine il capolavoro della cappella di Santa Kinga). Cena tipica in una trattoria regionale a Wieliczka. Pernottamento in hotel.

4° giorno: Cracovia – Auschwitz – Breslavia ( Wroclaw )

Prima colazione in hotel. Partenza per Oswiecim (Auschwitz in tedesco ), per la visita dell`ex campo di concentramento Auschwitz – Birkeanu , fondato da tedeschi durante la II Guerra Monduale , oggi e` il muto testimone della tragedia umana. Pranzo in un ristorante e proseguimento per Breslavia (Wroclaw) – capoluogo della regione Bassa Silesia. S. Messa, sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

5° giorno: Breslavia

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita della citta` di Breslavia, adagiata nella piana dell’Oder che la interseca con numerosi canali ombreggiati da tigli, ricca di storia e cultura. Il cuore della città è costituito dalla piazza del mercato circondata da maestose case rinascimentali e barocche con il Mercato dei Tessuti e il magnifico Ratusz (municipio) capolavoro del gotico e dalla città vecchia “Ostrow Tumski. Da non perdere l`Universita` con la splendida Aula Leopoldina e notevoli diverse chiese: S. Maria Maddalena, S. Maria sulla Sabbia, S. Croce, e soprattutto la magnifica cattedrale di S. Giovanni Battista. Pranzo in ristorante. Pomeriggio, visita nella casa di Edyta Stein (S. Teresa Benedetta dalla Croce, Padrona di Europa, martire in KL Auschwitz ). S. Messa. Rientro in albergo. Cena e pernottamento.

6° giorno:  Breslavia – Czestochowa:

Prima colazione in albergo. Mattina partenza per Czestochowa – chiamata la capitale spirituale della Polonia. Dopo l`arrivo, pranzo in ristorante e sistemazione in albergo. Pomeriggio, visita guidata al Santuario della Madonna Nera. S. Mesa e preghiere personali. Cena e pernottamento. * Dopo cena sara` possibilie assistere alla preghiera serale l`Appello di Jasna Gora , condotta dai Frati Paolini, tutti i giorni alle 21.00  davanti il Quadro Miracoloso.

7 ° giorno : Czestochowa – Wadowice – Kalwaria – Cracovia :

Prima colazione in albergo. Partenza per Wadowice  – dove il 18 maggio 1920 nacque Papa Giovanni Paolo II. Dopo pranzo in un ristorante, visita al museo allestito nella casa natale di Santo Padre e la  Basilica della Presentazione al Tempio della Vergine  Maria ,dove fu battezzato. S. Messa. Di seguito, trasferimento a Kalwaria Zebrzydowska , per una  visita del Santuario della Madonna di Kalwaria con la famosa Via Crucis, luogo dove il giovane Karol Wojtyla era solito frequentare. Il Monastero dei Padri  Bernardini insieme al Santurio e la Via Crucis , sono state inserite sulla lista dell` Unesco nel 1999. Arrivo a Cracovia. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

8° giorno: Cracovia – Rimini

Prima colazione in albergo. S. Messa. Pranzo libero e trasferimento in tempo utile in aeroporto per il volo di ritorno a Rimini. Partenza alle ore 14.10 e arrivo a Rimini alle ore 15.55.