New York, un nome che evoca subito emozioni e immagini di film indimenticabili.

La metropoli per eccellenza, cosmopolita, ricca di cultura, strade e grattacieli. Avrete solo l’imbarazzo della scelta fra una passeggiata a Central Park, lo shopping negli eleganti negozi della Fifth Avenue, una salita in cima al Top of the Rocl, per ammirare una veduta veramente unica di Manhattan, una visita ai musei, fra i migliori del mondo.

1° GIORNO – Rimini / Milano / New York
Ritrovo dei sig.ri viaggiatori nel luogo ed all’orario convenuto e partenza con bus privato per l’aeroporto di Milano. Partenza con volo di linea Emirates in direzione New York. Arrivo e trasferimento privato in hotel. Cena libera e pernottamento.

2° GIORNO – New York
Prima colazione in hotel. Ore 9:00 incontro con la guida locale parlante italiano e partenza in pullman per la visita di mezza giornata a New York. Partendo dall’hotel attraverseremo i più famosi punti di interesse della città, passando per Midtown dove si potranno ammirare la Trump Tower, il Rockefeller Center e la San Patrick, una cattedrale cattolica che si distingue per il suo stile Neogotico. Proseguendo per l’Upper West e l’Upper East Side, divisi dal leggendario Central Park, si percorre il famoso Museum Mile sulla 5th Avenue, per raggiungere i distretti centrali, Little Italy, Chinatown, Soho e il Lower East side da dove si continuerà fino ad arrivare al cuore del Distretto Finanziario, con la strada che lo ha reso più famoso, Wall Street e da lì alla punta estrema dell’isola, l’area verde del Battery Park. Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione. Cena libera e pernottamento.

3° GIORNO – New York
Prima colazione in hotel. Ritrovo del gruppo nella hall dell’hotel con la guida e partenza con pullman riservato per il ‘Tour dei contrasti’, si visiteranno i tre distretti: Brooklyn, Bronx e Queens in cui vivono le varie etnie che rappresentano la vera anima di New York.

  • Bronx: Conosciuto come la culla dell’hip hop, Il Bronx conta approssimativamente 1.4 milioni di residenti ed è per questo il quarto distretto più popolato di New York City. Grazie alla sua eterogeneità culturale, il Bronx offre stimoli e interessi per tutti i palati: per gli sportivi, lo Yankee Stadium nel Sud Bronx ospita le partite di Baseball delle Major Leagues. Gli amanti della tradizione Italiana si sentiranno a casa ad Arthurs’ Avenue, la Little Italy del Bronx. Per tutti, passaggio obbligato la Fordham University e il Grand Concourse Boulevard.
  • Queens: così chiamato per onorare Caterina di Braganza, Regina di Inghilterra, Scozia e Irlanda, è il distretto più vasto di New York City. Fra le sue attrazioni più famose, il Flushing Meadows Corona Park, creato originariamente per la Fiera Internazionale del Mondo nel 1939/40, ospita alcuni dei simboli del Queens a New York, come il Citi Field, lo Stadio ufficiale dei New York Mets, il Queens Museum of Art, lo Zoo del Queens, lo Stadio dove hanno sede gli US Open. Altri punti di interesse includono gli Studi televisivi Kaufmann, il quartiere greco di Astoria e il quartiere multietnico di Jackson Height.
  • Brooklyn: Se Brooklyn fosse una città indipendente, sarebbe la 4 città degli Stati Uniti, seconda solo a Chicago, con più di 2.6 milioni di residenti. Proprio la sua grandezza, ne rende una visita completa pressoché impossibile: il tour si concentra in particolare sul quartiere di Williamsburg, interessante soprattutto per una contrastante identità culturale: da una parte il mondo degli Ebrei Ortodossi, dall’altra, il mondo di una nuova generazione comunemente riconosciuta come hipster, che ha trasformato l’area in una vibrante roccaforte di arte, cultura e vita notturna sempre più all’avanguardia. Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione. Cena libera e pernottamento.

4° GIORNO – New York
Prima colazione in hotel. Mattina dedicata alla visita guidata di Wall Street: il cuore finanziario del mondo, e un luogo pieno di segreti, di storia. Dal suo toro (scolpito dall’italiano Arturo Di Modica), ai bar come Cipriani in cui si incontra l’alta finanza, passando per il primo parco di New York, si viaggia dentro il cuore del mondo, dove tutto accade. Si proseguirà la visita a Ground Zero, anche se ora l’area è in piena ricostruzione con l’ultimazione degli ultimi grattacieli del complesso del World Trade Center: 9/11 Memorial: a 10 anni dagli attentati, l’11 settembre 2011 ha aperto un nuovo centro per la memoria delle vittime, chiamato 9/11 Memorial. Il nome del progetto, Reflecting Absence, ha comportato da un lato la costruzione di due enormi vasche in quello che era lo spazio occupato dalle due torri, circondate da un bosco composto da 400 alberi. Sul bordo delle vasche sono incisi in delle placche di metallo i nomi delle 3.000 persone che hanno perso la vita sia alle torri, che negli altri luoghi degli attentati di quel tragico giorno e anche i nomi dei morti dell’attentato al World Trade Center nel 1993. Fra i vari alberi ce n’è uno molto importante: il Survivor Tree. Situato di fronte alle vecchie torri gemelle, durante il giorno dell’attentato fu gravemente danneggiato, riuscendo tuttavia a rimanere miracolosamente in vita. Pranzo e pomeriggio libero. Cena libera. Rientro e pernottamento in hotel.

5° GIORNO – New York
Prima colazione in hotel. In mattinata visita al Palazzo delle Nazioni Unite, il palazzo che le ospita conosciuto come “Palazzo di Vetro” merita certamente una visita per la sua bellezza e la sua importanza. Nonostante l’edificio si trovi a New York, una volta passati attraverso il cancello del palazzo di vetro, ci si ritrova in territorio internazionale. E’ situato nel quartiere chiamato Turtle Bay, nella zona est di Midtown ed è possibile coniugare una visita alla sede dell’Onu con una piacevole passeggiata lungo l’East River, dal momento che il palazzo si trova proprio all’estremità est dell’isola. Il tour delle Nazioni Unite inizia con un messaggio di benvenuto registrato, del segretario delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon. I membri delle Nazioni Unite durante gli anni hanno donato oggetti d’arte, come un avorio proveniente dalla Cina, tamburi dei Caraibi o una replica di una chiatta del Royal Thai. Si avrà l’opportunità di vedere i 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo con un design dell’artista brasiliano Octavio Roth. Tra i manufatti presenti vi sono:

  • resti dell’esplosione nucleare di Nagasaki e Hiroshima come monete, bottiglie, un’uniforma scolastica e una scultura di St. Agnes;
  • mine di vari tipi e forme;
  • l’Escopetarra, una chitarra fatta da un AK47 da Cesar Lopez, un musicista colombiano e attivista sociale.

Si visiterà quindi la Hall dell’Assemblea Generale, la più grande sala riunioni delle Nazioni Unite. Qui è dove si riuniscono i 192 membri delle Nazioni Unite per discutere dei problemi globali. Pranzo e pomeriggio libero per shopping e visite individuali. Cena libera. Pernottamento in hotel.

6° GIORNO – New York / Milano
Prima colazione in hotel. Mattina dedicata alla visita di Central Park, con salita al Top Of The Rock per ammirare il panorama. Sali 70 piani e scopri tre terrazze panoramiche interne ed esterne e la nitida vista mozzafiato a 360° della città dal Top of the Rock al Rockefeller Center. Dal vasto manto verde di Central Park all’emozionante skyline della città, non c’è altro posto in città dove ammirare New York in tutta la sua bellezza. Pranzo libero. Tempo a disposizione. Nel tardo pomeriggio trasferimento in aeroporto per il volo per il rientro in Italia.

7° GIORNO – Milano / Rimini
Sbarco all’aeroporto di Milano Malpensa. Trasferimento privato a Rimini.

L’ordine delle visite e delle escursioni può essere soggetto a variazioni per ragioni organizzative.