Programma SPECIAL INCLUSIVE DELUXE

PENSIONE COMPLETA – HOTEL 4* e 5* STELLE

CENA TIPICA CON SPETTACOLO FOLK – VISITE INCLUSE

1° Giorno: BOLOGNA/VENEZIA – SOFIA

Partenza con volo da Bologna/Venezia per Roma. Arrivo e proseguimento con volo per Sofia. Arrivo e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° Giorno: SOFIA – MONASTERO DI TROYAN – VELIKO TARNOVO (270 KM)

Prima colazione in hotel. Al mattino, visita al Museo Nazionale di Storia della Chiesa che si trova nel centro città. Il museo conserva oltre 10.000 oggetti, icone, sculture, documenti storici, collezioni di utensili usati dalla chiesa, libri, etc. Partenza in pullman per Arbanassi. Pranzo in ristorante locale. Lungo il percorsо, sosta al Monastero di Troyan, il terzo monastero in ordine di grandezza. Il monastero è situato sulla riva del fiume Cerni Ossam. La maggior parte degli affreschi sono oрera del grande pittore bulgaro Zahari Zograf. Qui si può vedere l’icona miracolosa „Bogoroditsa Troerucitza „ (La Vergine con le tre mani). Proseguimento per Veliko Tarnovo e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

3° Giorno: VELIKO TARNOVO – ARBANASSI – VELIKO TARNOVO (22 km)

Pensione completa. Al mattino, visita della città, conosciuta anche come “la città degli Zar”. Situata sulle rive del fiume Yantra, Veliko Tarnovo è stata la capitale del secondo impero bulgaro. Da vedere: l’antica fortezza Tsarevetz, la chiesa dei SS Pietro e Paolo e la via Samovodska, la via degli artigiani. Pranzo e partenza per il villaggio-museo Arbanassi, caratterizzato da case-fortezza protette da alte mura di cinta. Da vedere la chiesa della Natività del 1597. Tutto l’interno è affrescato con circa 2000 scene . Visita della bellissima casa di Konstanzaliev. Rientro a Veliko Tarnovo. Pernottamento in hotel.

4° Giorno: VELIKO TARNOVO – KARLOVO – PLOVDIV 220 KM

Prima colazione in hotel e partenza in pullman per Karlovo per una speciale Festa delle Rose. Arrivo e raccolta delle rose nei gardini nei pressi di Karlovo. Sarete accolti dalla Regina della Rose per la cerimonia del pane. Spettacolo di canzoni, balli di mummers e composizioni popolari. Visita alla casa di Patev e dimostrazione dell’estrazione dell’olio di rosa con una piccola distilleria. Degustazione di liquore e marmellata di rose a Buhalov Han. Proseguimento con la visita ad una fabbrica di trasformazione delle rose bulgare con dimostrazione di produzione dei saponi. Pranzo. Proseguimento per Kazanlak . Visita alla riproduzione della Tomba Tracia, monumento della cultura tracia del IV sec. Al termine proseguimento per Plovdiv. Arrivo in hotel, sistemazione e cena. Pernottamento.

5° Giorno: PLOVDIV–MONASTERO DI BATCHKOVO-BRESTOVITZA–PLOVDIV (90 KM)

Pensione completa. Mattinata dedicata alla visita della città di Plovdiv, una delle più antiche del paese, vi si trovano testimonianze della permanenza dei traci, dei romani e degli slavi. Plovdiv è la seconda città per grandezza ed importanza in Bulgaria. Visita dello stadio romano, costruito tra la fine del II secolo e l’inizio del successivo, del teatro dell’antica Filippopoli, tra i teatri antichi meglio conservati al mondo, in grado di accogliere dai 5000 ai 7000 spettatori, del museo Etnografico, ricco palazzo del 1847 tra i più belli della città, della Chiesa di Costantino ed Elena. La chiesa sorge sul luogo dove già nel IV secolo si trovava un tempio cristiano, poi distrutto dai turchi, della casa di Hindlyan, la casa appartenuta a un commerciante di origine armena. La casa mostra tutte le caratteristiche tipiche delle case signorili dell’epoca. Pranzo in ristorante. Pomeriggio dedicato alla visita del Monastero di Batckovo, fondato nel 1083 da due fratelli georgiani, secondo per importanza storica e valore artistico solo al monastero di Rila, grazie alla veneratissima icona della Vergine, che si conserva nella chiesa principale. Visita alla cantina “Todoroff”. Degustazione dei vini della regione. Cena. Pernottamento in hotel.

6° Giorno: PLOVDIV – BANSKO 200 KM

Prima colazione in hotel. Partenza in pullman per Bansko. La città è situata a circa 900 m di altezza ai piedi del Parco Nazionale del Pirin (incluso nella lista del Patrimonio Mondiale Naturale). La città attira i turisti con i suoi monumenti culturali, le sue case, le strade lastricate e i musei etnografici. La regione di Bansko è famosa anche per la sua cucina e folklore colorato. La strada è molto pittoresca e passa fra le tre montagne di Rila, Pirin e Rodopi. Lungo il percorso sosta a Velingrad. La città è nominata capitale SPA dei Balcani ed è il centro benessere più visitato della Bulgaria. La sua unicità sta nella combinazione di favorevoli fattori climatici, acqua minerale e uno splendido scenario della natura. Per l’abbondanza e varietà di acque, Velingrad occupa il primo posto in Bulgaria. Proseguimento per Bansko, arrivo e pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio, visita della città con la chiesa della S. Trinità. Costruita nel 1835, l’imponente chiesa della Santa Trinità è una delle immagini emblematiche della città. Circondata da un recinto e da un giardino, è cinta da un piacevole porticato, dipinto in bianco e azzurro. L’interno del santuario a tre navate è impressionante. Si osservi l’iconostasi realizzata in legno di nocciolo scolpito e i dipinti che ricoprono letteralmente le pareti dell’edificio. Si tratta di veri capolavori, realizzati da Veljan Ognev (XVII sec.) Le icone sono state realizzate da Dimitar e Siemeon Molerovi. La torre dell’orologio si trova nel cortile della chiesa “Santa Trinità”. E’ alta 30 metri. La torre è dotata di un orologio antico perfettamente funzionante. Visita della casa di Velyanov, costruita nel XVIII secolo. E’ un edificio a due piani, costruito in pietra e legno che impressiona per la sua decorazione- murales e i soffitti scolpiti, realizzati dal Maestro Velyan Ognev, rappresentante della Scuola d’Arte Debar. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

7° Giorno: BANSKO – RILA – SOFIA (220 KM)

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita del monastero di Rila, il più grande ed importante della chiesa ortodossa bulgara, facente parte del patrimonio mondiale dell’Unesco. Il monastero si trova a 1147 metri di altezza, nelle foreste di pini e faggi secolari. Il Monastero fu fondato nel decimo secolo da San Giovanni, come luogo per il proprio eremitaggio. Oggi il Monastero di Rila rappresenta uno splendido esempio di architettura bulgara del periodo della Rinascita Nazionale. Visita della chiesa del Monastero. L’opera d’arte di maggior pregio conservata nella chiesa è l’iconostasi dorata abbellita con 36 scene bibliche. L’esterno della chiesa è completamente ricoperto di splendidi affreschi. Nella chiesa vengono custodite le ossa di Ivan Rilski e il cuore dello zar Boris III. Visita del museo del Monastero, dove sono conservati antichi manoscritti, icone, doni ricevuti da conventi stranieri, firmani dei sultani. Nel museo si può vedere la cosiddetta Croce di Raffail. Questo lavoro realizzato nell’arco di dodici anni (1790-1802) dal Monaco Raffail, consiste in un intaglio piatto contenente ben 104 scene e 650 figure in miniatura, realizzate in parte con una lente d’ingrandimento. Pranzo in ristorante locale. Partenza per Sofia, arrivo e sistemazione in hotel. Cena tipica con spettacolo folk. Pernottamento in hotel.

8° Giorno: SOFIA – VENEZIA/BOLOGNA

Prima colazione in hotel. Visita del centro storico di Sofia: la piazza dell’Assemblea Nazionale, la cattedrale-monumento Al. Nevski con la cripta e il Museo delle Icone (ingresso incluso), la chiesa di S.Sofia ,la tomba dello scrittore bulgaro Ivan Vazov , la chiesa russa, il viale Tzar Osvoboditel, il Teatro Nazionale, la piazza Al. Batenberg con l’antico Palazzo Reale, la zona dell’Antica Sedica e Sredetz,l a rotonda di S. Giorgio, la chiesa di S.Petka Samardjiiska, il Monumento di S.Sofia. Proseguimento con la visita al Museo Nazionale della Storia. Il museo si trova nella bellissima residenza di Boyana, utilizzata nel passato dagli esponenti del partito comunista. La sua collezione di storia bulgara è ugualmente impressionante e va dalla preistoria ad oggi. Proseguimento con la visita della chiesa di Boyana, chiesa medioevale inclusa nella lista del patrimonio culturale dell’Unesco, famosa per i suoi 1259 affreschi, uno dei monumenti principali dell’arte ortodossa orientale del XIII secolo. Pranzo in ristorante locale. Trasferimento in tempo utile in aeroporto e disbrigo delle operazioni d’imbarco. Partenza con volo di linea per Roma – Fiumicino. Arrivo e proseguimento con volo per Bologna/Venezia. Arrivo e fine dei nostri servizi.

Nota: tutte le visite menzionate nel programma sono garantite ma potrebbero subire delle variazioni nell’ordine di effettuazione.