Ariminum Viaggi Forum
24 Marzo 2017, 09:06:05 *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: Il pellegrinaggio è metafora della vita

Il pellegrinaggio è un viaggio, ma ben diverso da un viaggio turistico, nel quale prevale la curiosità  di vedere posti nuovi o tesori d'arte e culture diverse.
Il pellegrinaggio è un viaggio vissuto nella fede e verso un luogo nel quale ci si incontra con Dio e con la sua grazia. Quando facciamo un pellegrinaggio verso un santuario, verso un luogo della fede, il nostro andare si svolge nella fede, in clima di preghiera, in amicia e solidarietà con gli altri; tendiamo con speranza e con gioia all'incontro con il Signore, con il suo perdono, con la sua grazia.
Il pellegrinaggio è una metafora della vita: anche la vita ed in particolare la vita cristiana, è un viaggio, ma non verso il nulla; non nella disperazione o nel vuoto, ma nella fede e nella speranza; nella preghiera, rivolta a Dio verso il quale siamo incamminati, e che è anche sempre presente alla nostra vita; non da soli, ma nella comunità della Chiesa; non in competizione o in ostilità tra noi, ma in amicizia e fraternità.
Il pellegrino, quindi, riporta alla condizione dell'uomo: l'esistenza umana è come un cammino. Dalla nascita alla morte, la condizione di ognuno è quella peculiare dell''homo viator", dell'uomo in viaggio verso la meta definitiva.
La vita del pellegrinaggio, sul modello di Abramo, che chiamato misteriosamente dal Signore lasciò la sua patria per incamminarsi verso una terra nuova e a lui sconosciuta. Abramo camminava , ma non senza meta; una grande promessa lo chiamava ed una grande speranza lo sosteneva.
La vita è pellegrinaggio, sul modello di Gesù Cristo; il Figlio di Dio, disceso sulla terra, sale al tempio da neonato, da adolescente, ed in seguito molte altre volte da uomo maturo, fino al suo ritorno al Padre; dirà ai discepoli nell'Ultima Cena: " Sono uscito dal Padre e sono venuto nel mondo. Ora lascio di nuovo il mondo e vado al Padre" (Gv 16,28). L'incarnazione è il grande pellegrinaggio, compiuto dal Figlio di Dio.
Nei " racconti di un pellegrino russo", scritti da un'autore anonimo, leggiamo: " per grazia di Dio sono uomo cristiano, per le mie azioni grande peccatore, per condizione un pellegrino senza tetto, della più umile specie, che va errando di luogo in luogo. I miei averi sono un sacco sulle spalle con un pò di pane secco ed una Sacra Bibbia che porto sotto la camicia. Altro non ho".
Siamo "pellegrini" verso l'incontro con l'Assoluto, con Dio; non abbiamo su questa terra una dimora definitiva; non abbiamo altra vera ricchezza che la Parola di Dio e il Pane dell'Eucarestia.
Nell'attuale società, il cristiano deve vivere il proprio pellegrinaggio nel tempo e nello spazio alla luce della promessa di Dio e della speranza che essa suscita, con la consapevolezza di essere anche noi dei pellegrini in viaggio verso la casa definitiva, verso la festa delle nozze eterne e della gioia.
Mons. A. Amati
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Nessun nuovo messaggio Nunzia Celli
notizie utili
1 Messaggi
1 Discussioni
Ultimo messaggio da NUNZIA
in Il pellegrinaggio ieri e...
inserito: 10 Ottobre 2012, 16:58:14
Nessun nuovo messaggio Discussioni generiche
Discutete di tutto e di tutti in questa sezione.
2 Messaggi
2 Discussioni
Ultimo messaggio da EMANUELA CICCHETTI
in PELLEGRINAGGIO GIORDANIA...
inserito: 22 Novembre 2010, 12:51:58

* Ariminum Viaggi Forum - Centro informazioni
Statistiche forum
Statistiche forum 3 Messaggi in 3 Discussioni da 6 utenti. Ultimo utente: PAOLA ZOMEGNAN
Ultimo messaggio: "Il pellegrinaggio ieri e..." ( 10 Ottobre 2012, 16:58:14 )
Mostra gli ultimi messaggi del forum.
[Altre statistiche]
Utenti online
Utenti online 2 Utenti non registrati, 0 Utenti

Record odierno di presenze: 6. Record assoluto di presenze: 50 (12 Settembre 2015, 16:48:08)
Accedi (Dimenticata la password?)
Accedi
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.11 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC XHTML 1.0 valido! CSS valido!